Come servire l’anguria a tavola

come servire l'anguria a tavola

Come servire l’anguria a tavola? E’ uno dei quesiti che ogni amante della buona cucina si pone. L’anguria, frutto estivo per eccellenza, è buona, ricca di acqua e di sali minerali e per questo molto salutare. La mangiamo spesso, ma se non vogliamo correre il rischio di essere un po’ banali dovremmo trovare delle soluzioni originali per servirla a tavola in modo creativo. Alcuni trucchi a questo proposito ci possono essere utili. Provate a lasciare andare la vostra fantasia, sfruttando anche gli abbinamenti con altri ingredienti. Si possono realizzare delle creazioni davvero incredibili.

Rosa

All’interno della polpa di anguria possiamo intagliare una rosa meravigliosa. Basta soltanto avere molta pazienza e provare tante volte a realizzare i taglietti che consentono di formare il fiore. La rosa ottenuta si può poi incorniciare con palline di anguria o con chicchi d’uva.

Pizza

Con l’anguria si può creare una specie di pizza. Tagliamo il frutto ricavando delle fette circolari e cospargiamo ciascuna di esse con dello yogurt greco. Decoriamo con frutti di bosco e fragole. Poi tagliamo i cerchi a spicchi, come se fossero le fette di una pizza. Il risultato è divertentissimo.

LEGGI
Come fare i pomodori secchi in casa

Stelle

stelle-anguria

Con la polpa dell’anguria si possono ricavare anche delle stelle. Ci possiamo aiutare con le formine che normalmente si utilizzano per i biscotti. Mettiamo al centro un chicco di uva e poi infilziamo tutte le stelle su dei bastoncini di legno.

Squalo

squalo-anguria

Come servire l’anguria a tavola? Ci vuole proprio tanta destrezza, ma l’anguria può assumere anche la forma di uno squalo, mettendo in evidenza la sua bocca con i denti aguzzi. Basta tagliare un quarto del frutto, su un lato. Poi a zig zag incidiamo con un coltello, formando i denti dello squalo. Dentro mettiamo pezzetti di polpa e altri frutti a piacere.

Torta

torta-anguria

Con l’anguria possiamo realizzare anche una torta di frutta. Tagliamo la parte superiore e quella inferiore, per ricavare una forma circolare, svuotiamola della polpa e con essa formiamo delle palline, con le quali andiamo a riempire il “cerchio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode