Penne alla carbonara: la ricetta originale

penne alla carbonara

Le penne alla carbonara, secondo la ricetta originale romana, prevedono l’uso di alcuni ingredienti selezionati, in particolare guanciale, uova e pecorino. Di questa ricetta esistono numerose varianti, che si possono preparare con l’aggiunta di altri ingredienti, come le penne alla carbonara con zucchine, con carciofi, con asparagi o con panna. Si tratta di un piatto molto ghiotto, che può essere cucinato anche al forno. In ogni caso il risultato è davvero eccezionale (5 modi per rovinare la pasta alla carbonara).

Le origini del piatto sono incerte e a questo proposito esistono diverse ipotesi. Per esempio, secondo l’ipotesi angloamericana, durante la Seconda Guerra Mondiale i soldati americani che arrivarono in Italia, per prepararsi da mangiare, avrebbero combinato vari ingredienti, quelli a loro più familiari. Questo avrebbe dato un’idea ai cuochi italiani, per sviluppare la ricetta della carbonara.

Secondo un’altra versione, invece, il piatto sarebbe stato inventato dai carbonai, che mettevano insieme ingredienti facilmente reperibili e conservabili. Esiste anche l’ipotesi napoletana, che individuerebbe l’origine della pasta alla carbonara nel trattato di Ippolito Cavalcanti “Cucina teorico-pratica” del 1837. Ma vediamo adesso come si prepara la pasta alla carbonara.

LEGGI
Pasta con salsiccia e panna [ricetta]

Ingredienti

– 400 grammi di penne
– 3 uova
– 100 grammi di guanciale
– 100 grammi di pecorino grattugiato
– olio extravergine d’oliva
– pepe
– sale

Preparazione delle penne alla carbonara

Lessiamo la pasta nell’acqua salata. Nel frattempo in padella facciamo rosolare il guanciale a pezzettini nell’olio. In una ciotola sbattiamo 3 rossi d’uovo insieme al pecorino e condiamo con un pizzico di pepe. Dopo aver scolato le penne, passiamole nel composto che abbiamo preparato e uniamo il guanciale. Mescoliamo bene tutti gli ingredienti.

Varianti

Esiste anche una carbonara vegetariana, secondo la quale si dovrebbe sostituire il guanciale con le zucchine. In alcune varianti si usa la panna, per avere un composto più denso. Alcuni usano aggiungere anche la cipolla, anche se questa non è compresa nella ricetta tradizionale. Un’altra variante ancora è la carbonara di mare, in cui vengono utilizzati i frutti di mare o il pesce al posto del guanciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode