5 modi per rovinare la pasta alla carbonara

modi per rovinare la pasta alla carbonara

La pasta alla carbonara è un piatto prelibato e conosciuto in tutto il mondo come simbolo di una delle tradizioni culinarie italiane. E’ anche un piatto facile da preparare, perché le operazioni da portare avanti sono poche e gli ingredienti sono facilmente reperibili. Tuttavia non dobbiamo pensare che sia un piatto a prova di bomba. Ci sono degli errori che si possono commettere e, se non stiamo attenti, possiamo rovinare incredibilmente questo piatto così amato. In sostanza, cosa dobbiamo fare perché una pasta alla carbonara possa riuscire nel migliore dei modi? E’ sufficiente evitare alcuni sbagli (vedi la ricetta della pasta alla carbonara).

1. La pasta all’uovo

Un primo errore è quello di usare la pasta all’uovo per fare la carbonara. Sembrerebbe un consiglio banale, ma c’è anche chi si lascia tradire dalla troppa facilità. La qualità della pasta che si usa è essenziale per una buona riuscita di questo piatto.

2. La cottura

La cottura al dente sarebbe quella ideale, ma c’è anche chi preferisce la pasta un po’ più morbida. Tutto ciò è consentito, a patto che la cottura non sia eccessiva, perché altrimenti roviniamo davvero il buon gusto di questa pasta.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Stuzzichini con wurstel e pasta sfoglia

3. L’uso del guanciale

Una delle polemiche più accese fra chi ritiene di essere bravissimo nel preparare la pasta alla carbonara riguarda la scelta del guanciale o della pancetta. Teoricamente non ci sarebbe differenza. L’unico problema è che il guanciale è un po’ più grasso, mentre la pancetta, più magra, necessiterebbe dell’aggiunta di un po’ di olio extravergine d’oliva.

4. Le spezie

Per dare un tocco di sapore più forte, molti sono soliti aggiungere spezie che non sarebbe opportuno usare nella pasta alla carbonara. Può essere sufficiente un pizzico di pepe, mentre andrebbe evitato il peperoncino.

5. Il formaggio

Niente ricotta e stracchino. La pasta alla carbonara implica una sola scelta in termini di formaggio: il pecorino di media stagionatura. Al limite si può aggiungere una piccola parte di parmigiano, che sia anch’esso stagionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode