Come essiccare le prugne nel forno

come essiccare le prugne nel forno

Come essiccare le prugne nel forno? Il procedimento non è affatto difficile e, mettendolo in atto, possiamo godere maggiormente dei vantaggi che ci offrono questi frutti dalle proprietà incredibili. Le prugne secche, infatti, hanno una concentrazione di sostanze antiossidanti superiore a quelle fresche. Inoltre proprio in seguito al processo di essiccazione, poiché diminuisce la quantità di acqua, si ha una maggiore concentrazione di sostanze nutritive e di zuccheri, che diventano facilmente assimilabili da parte del nostro organismo.

La proprietà più conosciuta delle prugne è quella legata al loro effetto lassativo. Mangiarle significa prevenire i problemi di stitichezza (vedi i cibi contro la stitichezza, i lassativi naturali). Le prugne contribuiscono ad abbassare il colesterolo cattivo, favorendo la sua espulsione attraverso le feci. Tutto sarebbe merito dell’acido propionico. Inoltre sono rimineralizzanti e agiscono contro l’anemia. Fanno bene alle ossa e rafforzano il sistema immunitario. Ma passiamo al processo di essiccamento.

Come essiccare le prugne nel forno

Seguiamo una serie di passaggi molto semplici, per avere a disposizione sempre questi frutti anche durante l’inverno. Laviamo e asciughiamo le prugne. Eliminiamo il nocciolo, aiutandoci con un coltellino. Mettiamo le prugne in una pentola di acqua bollente e lasciamole finché ci accorgiamo che la buccia inizia a gonfiarsi. A questo punto togliamole dall’acqua, scolandole.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Come pulire le cime di rapa

Facciamole asciugare e poi mettiamole in una teglia ricoperta con la carta da forno. Facciamole cuocere nel forno per circa 2 ore a 80 gradi. Le prugne possono essere anche essiccate al sole: deposte su un vassoio e coperte con un velo, devono rimanere sotto i raggi del sole almeno per una settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode