Bevande calde cancerogene: l’allarme dell’OMS

bevande calde cancerogene

Bevande calde cancerogene: è questo che ha dichiarato l’OMS, gettando ombre inquietanti sull’argomento. Da un lato sono stati analizzati gli effetti del caffè, che è stato tolto dal gruppo delle bevande possibilmente cancerogene per gli uomini. In questo senso la International Agency for Research on Cancer non ha dato seguito agli studi precedenti, smentendo alcuni dati che davano il caffè tra le bevande responsabili di un maggior rischio di sviluppare tumori.

In generale, invece, le bevande calde sarebbero responsabili di una maggiore possibilità di insorgenza del tumore all’esofago. I ricercatori hanno preso in considerazione delle ricerche precedenti e hanno operato nel senso di una rielaborazione dei dati. In questa maniera hanno trovato un legame tra bevande molto calde e sviluppo del carcinoma all’esofago.

Il rischio di ammalarsi sarebbe doppio nel caso delle temperature tra i 60 e i 65 gradi. Il pericolo sarebbe di 8 volte superiore quando le bevande superano i 65 gradi. L’allarme è, quindi, relativo, perché normalmente non arriviamo a sorseggiare bevande a 65 gradi. In ogni caso esisterebbe un rimedio: consumare queste bevande aspettando che si raffreddino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode