Cibi per la memoria: gli alimenti per favorire la concentrazione

cibi per la memoria

Cibi per la memoria: quali sono gli alimenti per favorire la concentrazione? Quanto influisce l’alimentazione sulla nostra memoria? A detta degli esperti molto, perché alcuni cibi sono ricchi di alcune sostanze che incidono in maniera diretta sulla funzionalità del sistema nervoso. Alcuni alimenti sono davvero degli alleati delle nostre capacità mnemoniche. Soprattutto sarebbero da tenere in considerazione quegli alimenti ricchi di vitamina B e di colina, sostanze nutritive che aiutano la mente a restare in forma. Ci sono, quindi, dei cibi che possono essere considerati amici del cervello. Scopriamo quali sono.

1. Uova

Le uova sono ricche di colina, che è contenuta soprattutto nel tuorlo. Mangiare con regolarità delle uova, quindi, aiuta a mantenere in perfetta forma il nostro sistema nervoso. Naturalmente non bisogna esagerare, perché le uova favoriscono l’aumento del colesterolo.

2. Caffè

Anche il caffè è un ottimo aiuto per la memoria. Come hanno dimostrato alcune ricerche scientifiche, la caffeina, infatti, è una buona fonte di antiossidanti, che aiutano il cervello a restare in salute.

3. Germe di grano

Tra i cibi per la memoria, il germe di grano contiene in abbondanza vitamina B6 e folati. Già da questo si vede come non dovrebbe mai mancare questo alimento sulle nostre tavole. Da non dimenticare anche che il germe di grano contiene la tiamina, una sostanza che aiuta a migliorare le prestazioni cognitive.

4. Cioccolato fondente

Il cacao fa bene alla memoria ed è in grado di prevenire il declino delle funzioni cognitive. Tutto merito dei flavonoli, che agiscono nel contenere i problemi di memoria, che potrebbero aprire la strada all’Alzheimer. Degli studi hanno dimostrato che chi consuma cioccolato fondente riesce a rafforzare la memoria a breve e a lungo termine e ad avere più velocità di pensiero.

5. Pomodori

I pomodori contengono in abbondanza il licopene. Anche questa sostanza riesce a rendere ottimali le funzioni cerebrali, stimolando la conservazione dei ricordi. Sarebbe bene consumare il pomodoro soprattutto cotto, anche sotto forma di sugo. Il calore della cottura è in grado di liberare in quantità superiore il licopene.

6. Merluzzo

Il merluzzo contiene molte sostanze utili per il nostro cervello. In particolare si tratta di iodio, acidi grassi omega 3 e fosforo. Inoltre questo tipo di pesce è ricco di vitamina E, che aiuta il ricambio delle cellule cerebrali.

7. Broccoli

I broccoli contengono in abbondanza vitamina C e acido folico, tutte sostanze capaci di migliorare la concentrazione e l’attenzione. Pertanto i broccoli dovrebbero rientrare tra quegli ortaggi da consumare quotidianamente per le loro straordinarie proprietà.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Menu per depurare il fegato: cosa mangiare per una dieta disintossicante

8. Arachidi

Le arachidi sono ricche di acidi grassi omega 3 e omega 6, vitamine B6 ed E. Rappresentano, quindi, un ottimo modo per mantenere attivo il sistema nervoso, favorendo tutti i processi collegati alla memoria.

9. Mirtilli

Da non dimenticare i mirtilli, che abbondano di proantocianidine. Queste sostanze sono in grado di proteggere il cervello dalle tossine e agiscono come antiossidanti, contrastando l’azione dei radicali liberi, a cui è imputabile l’effetto di invecchiamento cellulare. Non solo questi frutti hanno un’azione antinfiammatoria, ma sono molto utili per aiutare in caso di declino delle abilità motorie.

10. Semi di zucca

I semi di zucca contengono in abbondanza vitamine A ed E, zinco, omega 3 e omega 6. Bisognerebbe sempre ricordarsi di consumare nel corso della giornata una manciata di semi di zucca. Soprattutto lo zinco in essi contenuto svolge una funzione importante nel migliorare le competenze attribuibili alla memoria.

11. Spinaci

Anche gli spinaci proteggono le cellule nervose dall’invecchiamento. Non soltanto contengono sali minerali e diverse vitamine, che influiscono sulla nostra salute. In particolare gli spinaci sono ricchi di vitamina K, che svolge un ruolo essenziale nel contribuire a mantenere l’equilibrio del cervello e del sistema nervoso.

12. Curcuma

Molto importante è la curcumina, principio attivo che abbonda nella curcuma, un altro dei cibi per la memoria. La curcumina ha un effetto antinfiammatorio, che si rivela importante anche nei confronti del sistema nervoso, in quanto riesce a prevenire l’insorgenza dell’Alzheimer.

13. Noci

Le noci contengono proteine, acidi grassi omega 6, acidi grassi omega 3, vitamina E, vitamina B6. Di conseguenza possono essere considerate come il cibo più completo per nutrire il sistema nervoso. Ricordiamoci che il nostro cervello è costituito in buona percentuale da grassi e quindi ha bisogno dei giusti nutrienti per funzionare al meglio. E’ stato dimostrato anche che le noci possono aiutare a stabilizzare i livelli di serotonina nel cervello umano, migliorando l’umore e, di conseguenza, anche la capacità di concentrazione.

14. Tè verde

Anche il tè verde è uno dei cibi per la memoria davvero utili, è ricco di polifenoli, anch’essi degli antiossidanti che contrastano l’azione dei radicali liberi. Proprio questi ultimi sono i responsabili dell’invecchiamento cellulare e dei processi degenerativi dell’organismo, che stanno anche alla base dell’insorgenza di Alzheimer e Parkinson.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode