Dieta del gelato: dimagrire con gusto in pochi giorni

dieta del gelato

Con la dieta del gelato si può dimagrire con gusto in pochi giorni. Non per forza dobbiamo considerare il mangiare gelato come uno strappo alla regola, come se fosse un vero e proprio “peccato di gola” all’interno di una dieta ipocalorica. Il gelato può essere inserito nella nostra alimentazione anche in sostituzione di un pasto. In fin dei conti è un alimento completo, perché è in grado di apportare proteine, zuccheri, grassi e, poiché viene realizzato con il latte, garantisce anche sali minerali come calcio e fosforo. Molti si chiedono come mangiare il gelato senza ingrassare, ma forse non sanno che esiste davvero una vera e propria dieta del gelato, che permette di perdere fino a 2-3 chili in 7 giorni.

Come funziona

Secondo la dieta ideata dal dottor Migliaccio, il gelato dovrebbe sostituire il pasto principale della giornata oppure lo spuntino che si fa nel pomeriggio. L’importante è che a colazione oppure a cena si assumano le giuste proteine, i carboidrati e tutti gli elementi nutritivi necessari per far funzionare bene il corpo. Possono essere consumati i cereali integrali, i legumi, gli ortaggi, il pesce e le carni magre. Come condimento si deve utilizzare l’olio extravergine d’oliva, in minime dosi. Inoltre durante la giornata si dovrebbero consumare delle centrifughe di verdura, per depurare l’organismo.

Menu settimanale

La dieta del gelato, quindi, si conduce per 7 giorni. Ecco come distribuire il gelato nel corso della settimana, secondo il menu prestabilito:

  • primo giorno, pranzo – 1 coppetta di gelato fiordilatte con fragole,
  • secondo giorno, merenda – 1 cono con 2 palline di gelato, una alla frutta e una alla crema,
  • terzo giorno, pranzo – 1 coppetta di gelato allo yogurt e 200 grammi di frutta fresca,
  • quarto giorno, merenda – 1 cono con 2 palline di gelato, una alla frutta e una alla crema,
  • quinto giorno, pranzo – 1 coppetta con gelato crema e cioccolato,
  • sesto giorno, merenda – 1 cono con gelato alla frutta,
  • settimo giorno, pranzo – 1 coppetta con gelato alla crema.
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Dimagrire con il limone: la dieta che brucia i grassi

Come scegliere il gelato

Lo schema della dieta inserisce sia i gelati alla frutta che quelli alle creme. In realtà, per dimagrire, sarebbe da preferire il gelato alla frutta. Le creme, infatti, contengono oltre al latte anche panna e uova e sono in grado di apportare più calorie. Per esempio 100 grammi di gelato alla frutta sono in grado di apportare circa 130 calorie; la stessa quantità di uno alla crema, invece, apporta dalle 200 alle 320 circa calorie. Molto importante sarebbe scegliere anche il gelato artigianale e non quello industriale. Naturalmente sarebbe da considerare con attenzione l’etichetta nutrizionale, che ci fa vedere quali ingredienti sono stati usati e in quale percentuale.

Ti potrebbero interessare anche:
Torta gelato al cioccolato [ricetta]
Gelato al pistacchio senza uova [ricetta]


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode