Come fare la pizza perfetta

come fare la pizza perfetta

Come fare la pizza perfetta? Se siete fra quelli che sono soliti comprare la pizza, perché ritengono di non saperla fare e di non avere abbastanza esperienza per imparare, dovete ricredervi. Attraverso l’applicazione di piccoli e semplici trucchi, il compito di preparare una pizza perfetta risulterà sicuramente più semplice. I più bravi pizzaioli sanno sicuramente operare con le tecniche giuste, ma non si tratta di segreti inafferrabili, perché tutti possono imparare a realizzare una pizza squisita. Andiamo a vedere come fare.

Come stendere la pasta

Per stendere la pasta della pizza non dovremmo usare il mattarello. Bisognerebbe operare direttamente con le mani: si preme dal centro e si esercita una pressione verso il basso. A volte, stendendo la pasta, ci si può accorgere che si dilata eccessivamente. Può capitare, infatti, che la pasta sia troppo elastica. In questi casi è più opportuno lasciare riposare per qualche minuto e poi procedere.

I condimenti

I classici condimenti della pizza sono costituiti da pomodoro, mozzarella e funghi, a cui si possono aggiungere salumi e verdure. Per quanto riguarda il pomodoro, possiamo usare quale ci piace di più, dai pomodori pelati alla polpa di pomodoro, dalla passata al ciliegino fresco. In tutti i casi è opportuno puntare sulla qualità, in modo che non risulti troppo dolciastro. Inoltre è meglio non esagerare, mettendo troppo pomodoro: una parte della pasta si deve comunque vedere.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Come aprire a metà il cocco

La scelta del formaggio è molto ampia, perché si può usare il fiordilatte, ma anche la mozzarella di bufala. Quest’ultima dà un gusto molto particolare, però potrebbe risultare troppo liquida e bagnare eccessivamente l’impasto. Per questo è sempre meglio lasciarla scolare per bene, prima di disporla sulla pizza.

I funghi da usare sono solitamente quelli champignon freschi, meglio evitare quelli congelati. Molti salumi sono adatti alla pizza, dal prosciutto crudo al salame, dalla salsiccia alla mortadella. Il prosciutto crudo, però, deve essere sempre messo sulla pizza quando si esce dal forno: se si fa cuocere troppo potrebbe risultare di un sapore poco gradito.

Per le verdure possiamo scegliere quelle grigliate, come le zucchine, le melanzane o i peperoni. Le verdure fresche devono essere tagliate molto sottili, in modo che possano cuocersi completamente nel forno insieme alla pizza.

La cottura

Per cuocere bene la pizza, la temperatura del forno dovrebbe essere a 200 gradi. Quando raggiunge questo livello, inforniamo la pizza per 5 minuti, in modo che possa cuocersi la parte inferiore. Poi abbassiamo la temperatura a 180 gradi e lasciamo cuocere tutto il resto. In ogni caso i tempi di cottura dipendono sia dall’altezza dell’impasto che dal tipo di forno utilizzato.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode