Trucchi per friggere bene: i consigli sulle tecniche da usare

trucchi per friggere bene

I trucchi per friggere bene li possiamo applicare non solo quando friggiamo le classiche patatine, il pesce o le verdure, ma anche quando la frittura riguarda alcuni dolci tipici da realizzare in cucina specialmente in occasione di alcune feste, come il Carnevale. Ogni volta ci chiediamo sempre quale tecnica sia meglio usare, in modo che la frittura riesca perfettamente. Friggere sembra facile, ma in realtà bisogna saper padroneggiare bene “gli strumenti del mestiere”. Scopriamo come fare e che cosa utilizzare.

La temperatura

Per fare in modo che si raggiunga la temperatura ideale per friggere, possiamo utilizzare la padella di ferro. Ma come fare a capire se la temperatura raggiunta è quella giusta? I professionisti usano il termometro da cucina, per riscontrare i gradi dell’olio. Se non abbiamo questo strumento, non disperiamo, perché esiste un semplice trucco che tutti possono applicare. Immergiamo la punta di uno stuzzicadenti nell’olio caldo. Se in questo modo l’olio comincia a fare tante bollicine, la temperatura è quella giusta per iniziare a friggere i nostri cibi.

La scelta dell’olio

La scelta dell’olio giusto per la frittura non è assolutamente da sottovalutare, perché rappresenta uno dei segreti per riuscire ad ottenere la frittura perfetta. Al posto dell’olio possiamo optare anche per un grasso. In tutte le situazioni comunque è bene sempre tenere presente il cosiddetto punto di fumo. Il punto di fumo indica la temperatura a cui un grasso alimentare che viene riscaldato comincia a decomporsi, producendo una sostanza tossica. Ricordiamoci, a questo proposito, che gli oli non raffinati hanno punti di fumo più bassi. Per friggere, quindi, la nostra scelta dovrebbe essere indirizzata verso l’olio extravergine d’oliva e lo strutto. Sono gli unici, il cui punto di fumo è compreso tra 160-180 gradi e 210 gradi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Torta di patate e cipolle: salata, al forno e con pancetta

Come friggere le patatine

Tutti abbiamo provato almeno una volta nella vita a friggere le patatine e a renderle particolarmente croccanti. Ma siamo sicuri di aver seguito il procedimento giusto? Vi spieghiamo come fare. Puliamo le patate, tagliamole a bastoncini e mettiamole in acqua fredda. Facciamo scaldare l’olio, in modo che arrivi alla temperatura di circa 150 gradi. Asciughiamo bene le patate e immergiamole a poco a poco nell’olio in padella. Lasciamole cuocere per 5 minuti, scoliamole per bene. Filtriamo l’olio e rimettiamolo sul fuoco, facendolo arrivare ad una temperatura più alta, intorno ai 170 gradi. Immergiamo ancora una volta le patate nell’olio e facciamole friggere per 3 minuti. Poi togliamole dall’olio e scoliamole ancora. Facciamo arrivare l’olio ad una temperatura ancora più alta, intorno ai 200 gradi. Immergiamo per l’ultima volta le patate e facciamole friggere per altri 2 minuti. Scoliamole per bene e asciughiamole su carta assorbente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode