La carne fa male alla salute: fa ingrassare come lo zucchero

la carne fa male alla salute

La carne fa male alla salute. Non solo spesso è stata additata tra gli alimenti cancerogeni. Adesso la scienza ha scoperto che farebbe ingrassare al pari dello zucchero. L’hanno messo in evidenza i ricercatori dell’Università di Adelaide. La colpa non sarebbe tanto da attribuire ai grassi, ma alle proteine. Sarebbero proprio esse a creare una sorta di eccessiva riserva energetica che nel nostro organismo verrebbe immagazzinata come grasso.

I ricercatori hanno scoperto che i grassi e i carboidrati vengono digeriti più rapidamente. Le proteine ricavate dalla carne e quindi anche il surplus di energia verrebbero utilizzati in seguito. Nel frattempo, se non se ne presenta la necessità, vengono immagazzinati come riserve di grasso. Gli studiosi hanno preso in considerazione l’impatto che la disponibilità globale di zuccheri e carne ha in 170 Paesi.

Hanno riscontrato che esiste una profonda correlazione. In particolare il consumo di carne contribuirebbe per il 13% ad elevare il tasso di obesità. Ritengono importante che i consumatori acquisiscano la consapevolezza di come non bisognerebbe esagerare nemmeno con le proteine della carne rossa.

5 motivi per cui è utile non mangiare la carne rossa

Consumare più di 50 grammi di carne rossa al giorno può mettere a rischio la nostra salute. Secondo una ricerca condotta a Cambridge, in questo modo si correrebbe il pericolo di incorrere più facilmente in infarti, diabete e cancro.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Le noci fanno bene contro le malattie cardiache e il cancro

Il consumo di carne aumenterebbe il rischio di morte precoce. Le carni rosse lavorate sarebbero tutte responsabili di questo effetto. Non si tratterebbe di ridurre, per salvaguardare la propria salute, il consumo di salsicce e wurstel, ma anche dei salumi. E’ stato calcolato che il 3% delle morti premature potrebbe essere evitato se tutti riducessero il consumo di carne di 20 grammi al giorno.

La carne rossa potrebbe essere la principale imputata anche per quanto riguarda il rischio di far aumentare l’insorgenza dell’Alzheimer. Una ricerca condotta in California ha messo in evidenza che un eccesso di ferro nel cervello può essere la causa della forma più comune di demenza senile.

Una ricerca condotta ad Harvard ha segnalato come fattore di rischio il consumo di carne rossa per lo sviluppo del cancro al seno. I ricercatori ipotizzano che gli effetti sarebbero ancora più ingenti, se a mangiare la carne sono le giovani donne. Il tutto sarebbe da attribuire all’effetto nocivo svolto dalle proteine che accelerano la duplicazione cellulare.

Secondo il World Cancer Research Fund, il cancro intestinale potrebbe trovare sviluppo proprio a causa del consumo di carne rossa. Per prevenire molti casi di tumore al colon, dovremmo ridurne il consumo e integrare la nostra dieta con un maggiore apporto di fibre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode