Dieta della frutta per dimagrire: funziona? Il menu

dieta della frutta

La dieta della frutta per dimagrire: funziona davvero? Scopriamo qual è il menu da seguire. Questo regime alimentare è davvero l’ideale se abbiamo bisogno di depurarci e di espellere i liquidi in eccesso. Apporta molti benefici non solo alla nostra linea, ma anche alla pelle e ai capelli. Generalmente con dieta della frutta si indica un tipo di alimentazione che prevede il consumo di circa 6 porzioni di frutta al giorno, per arrivare ad un totale di 1,5 kg di frutta. In realtà possiamo dire che ci sono due modi per seguire questo tipo di dieta.

I due tipi

Il primo tipo consiste nell’iniziare la giornata, mangiando a colazione un’abbondante porzione di frutta di un solo tipo. Essa deve essere consumata cruda, senza l’aggiunta di zucchero e di altri ingredienti. Si può seguire per circa un mese. Il secondo tipo di dieta della frutta, che dovrebbe essere seguito per un tempo limitato (circa 3 giorni), è rappresentato dalla sostituzione di tutti gli altri cibi di ogni pasto con un tipo di frutta.

Il menu

In questo secondo tipo, il menu da seguire è il seguente, scegliendo un tipo di frutta in particolare, tenendo conto di ciò che ci piace di più.

  • Appena svegli: un bicchiere di centrifugato
  • Colazione: mezzo kg di frutta fresca
  • Spuntino: un bicchiere di centrifugato fresco
  • Pranzo: mezzo chilo di frutta fresca
  • Merenda: macedonia (da condire con un po’ di vaniglia)
  • Cena: mezzo kg di frutta fresca
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Dieta dello yogurt: funziona? Un esempio e il menu

I vantaggi

La dieta della frutta possiede alcuni vantaggi per la salute. Ha un effetto diuretico e si conferma come un tipo di regime alimentare alcalinizzante. Per questo motivo può essere seguita nel caso in cui si soffra di acidosi (accumulo di acidi nel corpo). Questo squilibrio può essere causato da un’alimentazione sbagliata, troppo ricca di proteine e di grassi animali e di zuccheri, oppure può essere la conseguenza di infezioni, di disidratazione, della dissenteria o del vomito, che generalmente fanno perdere all’organismo molti liquidi.

Le fasi

Se scegliamo il tipo di dieta della frutta che consiste nel sostituire la colazione con i cibi tradizionali, mangiando soltanto frutta, possiamo seguire tre fasi. La prima consiste in un periodo di 10 giorni circa di disintossicazione, a base proprio di frutta, che può essere consumata largamente anche in altri momenti della giornata, oltre che nella prima colazione.

La seconda fase, invece, è rappresentata da un periodo di 20 giorni, in cui si mangia sempre la frutta, ma che prevede l’inserimento graduale di tutti gli altri alimenti. Può essere seguito poi un periodo di mantenimento, anche per un tempo prolungato, adottando un vero e proprio stile alimentare tipico.

Naturalmente dobbiamo sempre stare attenti alla frutta da scegliere, che deve essere di stagione e che intende agire nei confronti di alcuni problemi specifici che riguardano la salute individuale. Per esempio, non molto adatti per la dieta della frutta sono i seguenti tipi: albicocche, ciliegie, pesche, prugne, fragole, melone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode