Dieta dopo le vacanze estive: come rimettersi in forma e disintossicarsi

dieta dopo le vacanze estive

Vuoi fare la dieta dopo le vacanze estive? Ti interessa sapere come rimettersi in forma e disintossicarsi, dopo esserti abbandonato ad alcuni eccessi? Complice lo stress da rientro, al ritorno dalle vacanze ci possiamo sentire anche più stanchi, più irritabili e non completamente pieni di energia per affrontare di nuovo gli impegni della vita quotidiana. Possiamo rimediare, però, con un’alimentazione attenta, scegliendo i cibi giusti e perdendo quei chiletti che abbiamo acquistato, dopo esserci lasciati tentare dalle golosità dell’estate. Cerchiamo di rimediare, seguendo alcuni consigli che ci possono essere utili:

  • scegliamo di portare in tavola sempre frutta e verdura fresca, che sono ricche di vitamine e sali minerali, in grado di ripristinare il giusto equilibrio all’interno dell’organismo;
  • privilegiamo cibi leggeri, per non far rallentare la digestione e ritornare in maniera graduale ai ritmi di sempre;
  • evitiamo di saltare i pasti, facendo lo spuntino di metà mattina e la merenda del pomeriggio. Uno yogurt o un frutto possono essere particolarmente importanti in questi spuntini;
  • evitiamo alcuni cibi, soprattutto quelli fritti, quelli a base di troppo zucchero e i condimenti troppo pesanti. Da limitare anche i superalcolici.

I cibi da scegliere

Fondamentale è depurarsi dopo le vacanze, sgonfiando l’addome (vedi quali sono le ricette per sgonfiare la pancia). Non obbediamo al desiderio di ingoiare qualunque cosa sia alla nostra portata. Specialmente la prima settimana dopo il rientro, iniziamo la giornata con latte e caffè, una fetta di pane tostato e marmellata o cereali integrali.

LEGGI
Menu per dimagrire 10 kg: la dieta bilanciata in 2 mesi

Un piatto di pasta a pranzo non può essere negato. E’ importante, però, privilegiare i condimenti semplici. Per esempio, va bene la pasta con pomodoro e basilico o con le verdure, non eccedendo con l’olio d’oliva. Possiamo iniziare i nostri pasti mangiando una bella insalatona, che ci sazia e ci evita di abbuffarci.

A cena mangiamo una porzione di carne o di pesce al forno o alla piastra, con un contorno di verdure crude o cotte. Può andare bene anche una fetta di pane integrale. Prima di andare a dormire beviamo una tisana al finocchio, che ha un’azione rinfrescante e depurativa.

I cibi per il buonumore

Al rientro dalle vacanze capita di sentirci di cattivo umore. Diventiamo più nervosi e, complice anche la riduzione delle ore di esposizione al sole, con le giornate più corte, possiamo soffrire di una leggera malinconia. Anche in questo caso possiamo rimediare scegliendo gli alimenti giusti.

Soprattutto dobbiamo scegliere i cibi ricchi di triptofano, un aminoacido precursore della serotonina, conosciuta anche come l’ormone che ci fa stare bene, ridandoci la carica giusta e la serenità.

Gli alimenti più ricchi di triptofano sono soprattutto le mandorle (vedi tutte le proprietà benefiche delle mandorle), il parmigiano, il pollo, la bresaola e il tonno fresco. Non dimentichiamoci, infine, di garantire all’organismo una buona idratazione. Beviamo acqua a sufficienza per sentirci più sazi, meno affamati e, quindi, per dimagrire, oppure concediamoci qualche bibita dissetante, come tè e tisane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode