Pasta alla menta [ricetta]

pasta alla menta

La pasta alla menta è una ricetta ideale per chi va sempre di corsa e non ha molto tempo per soffermarsi ai fornelli. Per chi è troppo preso dagli impegni non sono affatto ideali i piatti complicati, quindi possiamo utilizzare una ricetta da preparare velocemente e che sia allo stesso tempo saporita. Arricchita con pochi ingredienti, questa pasta è perfetta per un primo piatto eccezionale, che non lascia deluse le buone forchette. A tavola c’è sempre bisogno di reinventarsi, di pensare alle creazioni nuove. Quindi, perché non la provate?

Ingredienti (per 4 persone)

  • 300 grammi di pasta
  • 20 foglie di menta
  • 100 grammi di piselli
  • 50 ml di panna
  • 1 limone
  • olio extravergine d’oliva
  • pecorino grattugiato
  • mezzo peperoncino piccante
  • sale

Preparazione della pasta alla menta

Facciamo cuocere la pasta in abbondante acqua salata. In una ciotola versiamo l’olio, la menta sminuzzata, il succo di limone e un pizzico di sale. Sminuzziamo fra gli ingredienti anche mezzo peperoncino e versiamo il pecorino grattugiato.

In un tegame facciamo cuocere i piselli insieme alla panna e poi trasferiamo gli ingredienti tritati con la menta all’interno del tegame stesso, ottenendo una crema compatta e omogenea. Scoliamo la pasta e versiamola nel tegame per mantecarla, aggiungendo un altro po’ di succo di limone.

Le proprietà della menta

menta

La menta, grazie alla presenza del mentolo, ha proprietà stimolanti nei confronti dello stomaco e può aiutare il nostro apparato digerente in caso di infiammazioni e di indigestione. Ecco perché, se non si è digerito bene, è consigliabile assumere una tazza di tè alla menta, che stimola gli enzimi digestivi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Spaghetti con bottarga di tonno [ricetta]

Questa pianta ha anche proprietà decongestionanti, per questo fa bene alle persone che soffrono di asma e per combattere le allergie e la rinite. In caso di alito cattivo, si potrebbero utilizzare 5 grammi di foglie fresche in 100 ml di acqua per effettuare dei gargarismi. Così facendo si sfruttano le proprietà germicide della menta, che inibisce la crescita dei batteri all’interno della bocca.

L’olio essenziale contrasta il prurito ed ha effetti antisettici sulla pelle, quindi è perfetto per curare i brufoli e per trattare le ustioni. La menta può essere applicata anche sulle punture di insetti, come zanzare e api. Le foglie fresche esercitano un’azione calmante del prurito e sono in grado di ridurre il gonfiore.

Alcuni studi hanno evidenziato anche che questa pianta ha degli effetti benefici sulla mente, migliorando in maniera pronta l’attività del cervello, soprattutto per quanto riguarda la memoria. Ecco perché la menta si potrebbe inserire tra i cibi per la memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode