Lasagne con cavolfiore [ricetta]

lasagne con cavolfiore

Le lasagne con cavolfiore costituiscono una ricetta buonissima, che permette di sfruttare tutte le proprietà degli ortaggi di stagione. Con l’arrivo del freddo abbiamo davvero bisogno di qualcosa da mangiare senza rinunciare al gusto. Da questo punto di vista le lasagne con cavolfiore rappresentano un piatto unico. In effetti l’ortaggio utilizzato si presta a molti usi in cucina. Possiamo preparare questa pasta anche in anticipo, per poi scaldarla al momento di consumarla. Davvero molto comodo!

Ingredienti (per 6 persone)

  • besciamella
  • 1 cavolfiore
  • 1 confezione di lasagne
  • 100 grammi di parmigiano
  • 300 grammi di mozzarella
  • mandorle
  • prezzemolo
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Preparazione delle lasagne con cavolfiore

Prepariamo il cavolfiore, togliendo via le foglie più dure e il torsolo. Mettiamolo in pentola e lessiamolo. Poi, quando è cotto, riduciamolo a tanti piccoli pezzi. Condiamolo con olio, sale, pepe e prezzemolo tritato.

Usiamo metà del parmigiano da unire alla besciamella. Mescoliamo bene e poi cominciamo a preparare gli strati della pasta. Sul fondo di una pirofila disponiamo le lasagne. Poi mettiamo uno strato di cavolfiore.

Successivamente delle fettine di mozzarella e un mestolo di besciamella. Continuiamo così con tutti gli ingredienti, fino a quando abbiamo riempito la pirofila.

LEGGI
Ravioli con ripieno di carciofi [ricetta]

Cospargiamo la pasta con il parmigiano grattugiato e facciamola cuocere in forno a 200 gradi per circa 25 minuti. Cospargiamo a fine cottura con le mandorle e rimettiamo in forno per altri 10 minuti, in modo che le mandorle possano tostarsi. Ecco pronte le nostre lasagne con cavolfiore.

Proprietà del cavolfiore

cavolfiore

Il cavolfiore fa davvero bene alla salute. E’ ideale per dimagrire, perché contiene poche calorie ed è ricco di fibre. Poiché è un cibo saziante, può essere introdotto con comodità nelle diete. Rappresenta un’ottima fonte di vitamina C e di zolfo, sostanze che contrastano i radicali liberi. Inoltre consente di eliminare facilmente l’acido urico dal corpo, riscontrando benefici in caso si soffra di artrite, reumatismi e gotta.

Il cavolfiore contribuisce a regolare la pressione sanguigna, perché facilita il flusso del sangue. Essendo un’ottima fonte di vitamina K, ha il pregio di garantire il buon funzionamento della mente, soprattutto riesce ad aumentare la concentrazione ed apporta benefici nella prevenzione dell’Alzheimer. Ottimo è il cavolfiore anche per contrastare l’insorgenza di malattie cardiovascolari, ictus e cataratta, sempre grazie alla vitamina C, alla vitamina E e al carotene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode