Ti piacciono i cibi grassi? La colpa è dei tuoi geni

ti piacciono i cibi grassi

Se ti piacciono i cibi grassi o particolarmente dolci, non sentirti completamente in colpa. Evidentemente sei guidato dai tuoi geni, come hanno scoperto i ricercatori della Cambridge University. Lo mettono in evidenza in uno studio, i cui risultati sono stati pubblicati su Nature. La ricerca ha individuato un collegamento tra alcune varianti genetiche in particolare e i gusti alimentari. Attraverso un esperimento, i ricercatori sono riusciti ad individuare alcuni individui che presentavano un difetto nel gene indicato con la sigla MC4R.

Hanno offerto ai partecipanti tre differenti tipi di pollo al curry, che avevano lo stesso aspetto e lo stesso sapore. L’unica differenza consisteva nella quantità di grassi, che corrispondeva rispettivamente al 20%, al 40% e al 60% delle calorie. E’ risultato che gli individui con il gene MC4R difettoso avevano mangiato una maggiore quantità di pollo con alta percentuale di grassi.

Tutto ciò potrebbe spiegare anche le origini dell’obesità. Secondo gli studiosi, infatti, le persone obese presenterebbero un difetto nel gene MC4R e, per questo, sarebbero più tendenti a mangiare cibi con alto contenuto di grassi.

LEGGI
Il cibo al cartoccio fa male?

Ma non sarebbe un fatto soltanto prettamente genetico, visto che entrerebbero in gioco fattori di tipo evoluzionistico. La particolare predisposizione verso cibi grassi sarebbe stata importante nel nostro passato di uomini. In particolare per affrontare al meglio i pericoli di carestia, grazie all’accumulo di più calorie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode