Cibi contro lo stress: cosa mangiare per calmare l’ansia

cibi contro lo stress

I migliori cibi contro lo stress rappresentano anche la soluzione ideale per come calmare l’ansia. Specialmente con l’arrivo dell’autunno, può capitare di sentirsi senza energia. A livello naturale l’autunno rappresenta un momento di passaggio, per cui l’organismo sente la necessità di rallentare le sue attività, in modo da avere il tempo di metabolizzare il cambiamento. Eppure spesso per noi l’autunno coincide con il momento in cui riprendiamo i ritmi precedenti e siamo pieni di impegni.

Se non mangiamo bene, se esageriamo con gli spuntini fuori pasto e con gli zuccheri, finiamo con il gestire in maniera disordinata la richiesta energetica del nostro corpo. Il fegato lavora di più, lo stomaco si trova sottoposto ad un carico maggiore. Rischiamo veramente grosso. Potremmo finire col mettere in pericolo la digestione, l’intestino e il sistema immunitario. Possiamo rimediare, però, con la giusta alimentazione.

Stress e alimentazione

Per contrastare lo stress, abbiamo bisogno di apportare, attraverso la nostra alimentazione, alcune sostanze importanti, che non dovrebbero mai mancare nella nostra quotidianità:

  • vitamina B – le vitamine del gruppo B sono fondamentali per garantire la funzionalità intestinale. La B1 e la B3 favoriscono la digestione, la B2 facilita il ricavo di energia dai cibi. La B5 protegge il fegato e serve a prevenire la stitichezza;
  • vitamina C – la vitamina C è il nostro scudo contro gli attacchi esterni ed è capace di rafforzare il sistema immunitario, combattendo le infezioni;
  • fibre – nei periodi di maggiore stress, ci possiamo ritrovare ad essere sottoposti ad attacchi di fame nervosa e quindi siamo più spinti a mangiare zuccheri raffinati e a rendere più pesante il lavoro del fegato e dell’intestino. Le fibre limitano l’assorbimento degli zuccheri e dei grassi e mantengono in salute la microflora intestinale. Inoltre la scienza ha provato che mangiare frutta e verdura fa bene, perché rende più felici;
  • melatonina – i periodi di maggiore stress sono spesso legati anche ai problemi di insonnia. Non soltanto risvegli notturni, ma anche risvegli mattutini prima del dovuto, fatica ad addormentarsi e la sensazione che il sonno non sia ristoratore. Le conseguenze spesso le sentiamo sulla giornata successiva, soffrendo maggiormente di stanchezza e di irritabilità.

Cosa mangiare contro lo stress

Per contrastare lo stress possiamo fare affidamento su alcuni cibi in particolare, che garantiscono al nostro organismo l’apporto fondamentale di nutrienti di cui abbiamo bisogno:

  • mangiamo semi oleosi, come mandorle, noci, nocciole e arachidi, legumi, lievito di birra e germe di grano, tutti cibi ricchi di vitamine del gruppo B. Possiamo provvedere consumando in un giorno 4 o 5 mandorle o noci o cucinando un piatto di legumi almeno tre volte alla settimana;
  • molto importanti sono anche gli agrumi, i kiwi, la rucola, il mango, i pomodori, l’uva, i cavoli e il ribes, ricchi di vitamina C. Tutti questi ortaggi andrebbero mangiati crudi, per non farli impoverire delle vitamine essenziali di cui sono ricchi;
  • per rafforzare la flora batterica intestinale consumiamo più spesso barbabietola, cicoria, spinaci, aglio, cipolle, pere, kiwi, susine e fichi. Molto importanti sono anche i cereali integrali, come avena, orzo, riso e farro, da sostituire a pane e pasta fatti con farina bianca;
  • la melatonina non si trova soltanto negli integratori, ma è contenuta anche in alcuni alimenti: mele, avena, mais, uva, noci, banane, riso. Impariamo a fare correttamente anche gli spuntini, per esempio mangiando circa 150 grammi di yogurt magro con pezzetti di mela e un cucchiaio di fiocchi d’avena.
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
L'olio di semi fa ingrassare meno dell'olio d'oliva?

Come calmare l’ansia

Vediamo quali sono i migliori cibi anti ansia. Spesso, infatti, i periodi stressanti sono anche quelli in cui ci si ritrova a soffrire di agitazione. Anche in questo caso possiamo rimediare con la corretta alimentazione, includendo nella dieta giornaliera alcuni alimenti:

  • cereali integrali – sono ricchi di magnesio e questo sale minerale è molto importante, perché mette in atto un’azione calmante nei confronti del sistema nervoso. Inoltre contengono triptofano, che si trasforma in serotonina, un neurotrasmettitore capace di portare tranquillità;
  • mirtilli – i mirtilli contengono molti fitonutrienti, con un’alta percentuale di antiossidanti. Costituiscono un valido aiuto contro lo stress dall’effetto calmante;
  • mandorle – possiamo rimediare all’ansia anche con una manciata di mandorle, dalle numerose proprietà nutrizionali e curative, da consumare regolarmente. Questo tipo di frutta secca, infatti, contiene lo zinco, che garantisce l’equilibrio psicofisico;
  • cioccolato – il cioccolato fondente senza zuccheri aggiunti è ideale per ridurre i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress, che provoca anche sintomi tipicamente ansiosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode