Cosa mangiare in ufficio per non ingrassare: i cibi e le ricette

cosa mangiare in ufficio per non ingrassare

Cosa mangiare in ufficio per non ingrassare? Stando per ore e ore seduti, finiamo con il fare poco movimento e la scienza spesso ha provato che la sedentarietà è legata allo sviluppo di numerose malattie. A volte capita di inserire anche molti zuccheri, complici gli snack delle macchinette. Ma cosa mangiare fuori casa per un’alimentazione corretta? Spesso si dice che sarebbe ottimo fare degli spuntini a base di ananas, perché fa dimagrire. L’ananas viene definito un vero e proprio bruciagrassi, grazie all’azione svolta dalla bromelina. Tuttavia non si considera che spesso questa sostanza è concentrata di più nel gambo e non nella polpa del frutto.

Mangiare sano fuori casa

Alcuni cibi consigliati per mangiare sano fuori casa e per non ingrassare comprendono quelli che potrebbero contrastare anche la mancanza di movimento. Gli esperti consigliano di non rinunciare mai in ufficio ai seguenti alimenti:

  • frutti di bosco,
  • avocado,
  • mandorle,
  • aglio,
  • semi di lino,
  • tè verde,
  • curcuma,
  • pesce,
  • olio d’oliva.

In particolare la curcuma è ricca di importanti proprietà benefiche e curative, che la rendono un’alleata della salute, in quanto svolge un’azione depurativa e disintossicante e ha spiccate proprietà antinfiammatorie. Anche l’olio di oliva ha molte proprietà curative e benefici, perché aiuta la digestione, contrasta l’osteoporosi e regola la pressione arteriosa.

Mangiare fuori casa: ricette

Ecco due semplici ricette che puoi seguire per mangiare fuori casa e restare in salute. Sono dei piatti che puoi preparare la sera prima, per portarli con te in ufficio e mangiarli ad ora di pranzo. Una di queste ricette è costituita dalle polpettine di quinoa e zucchine. Per prepararle procurati i seguenti ingredienti:

  • 100 grammi di quinoa
  • olio extravergine d’oliva
  • 1 zucchina
  • mezza cipolla
  • 100 grammi di formaggio
  • sale
  • semi di sesamo
  • fiocchi di cereali
  • 200 ml di acqua
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Come pulire le cime di rapa

Fai cuocere la quinoa, fai tostare i semi in un tegame con un po’ di olio. Poi ricopri di acqua la quinoa e fai cuocere con il coperchio. Grattugia la zucchina. Nel robot da cucina inserisci la cipolla e tritala.

Aggiungi la quinoa, la zucchina e il formaggio e frulla tutto per ottenere un composto omogeneo. Forma con le mani delle palline, passale nei semi di sesamo e nei fiocchi di cereali. Sistemale in una teglia ricoperta di carta da forno e metti in forno a 180 gradi per circa 15 minuti.

Un’altra ricetta che puoi preparare da portare in ufficio è la torta rustica di finocchi e parmigiano. Per prepararla servono i seguenti ingredienti:

  • 200 grammi di farina
  • 250 grammi di finocchi
  • 50 grammi di parmigiano
  • 100 ml di acqua
  • sale
  • olio extravergine d’oliva
  • 500 ml di brodo vegetale
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • cipolla
  • prezzemolo

Lavora insieme la farina, l’olio, l’acqua e il sale, per ottenere una palla di pasta morbida. Taglia a fettine i finocchi e prepara il brodo vegetale. Nell’olio fai soffriggere la cipolla in padella, aggiungi i finocchi e condisci con il prezzemolo.

Aggiungi a poco a poco il brodo, finché gli ortaggi non sono cotti. Regola di sale. Stendi la pasta e spolvera con il pangrattato uno stampo. Adagia la pasta nello stampo, ricoprila di finocchi, spolvera con il parmigiano e richiudi i bordi. Inforna a 180 gradi per circa 30 minuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode