Coniglio con olive e pinoli: la ricetta in umido e alla genovese

coniglio con olive e pinoli

Il coniglio con olive e pinoli, la ricetta in umido e alla genovese che piace a tutta la famiglia, soprattutto grazie al mix di ingredienti freschi e aromatici che vengono utilizzati per dare un sapore del tutto particolare alla carne. E’ possibile preparare questo secondo come una ricetta tipica delle feste o semplicemente per festeggiare insieme la domenica, invitando amici e parenti. Vediamo come prepararlo e quali ingredienti occorre procurarsi.

  • 1 kg di coniglio
  • 12 olive nere
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 2 pomodori
  • farina
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi d’aglio
  • rosmarino
  • alloro
  • mezzo litro di brodo
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Fai appassire la cipolla e l’aglio in un tegame con l’olio. Unisci il coniglio un po’ infarinato e fallo rosolare su tutti i lati. Poi aggiungi l’alloro e il rosmarino tritati.

Lascia insaporire per qualche minuto e poi sfuma con il vino bianco. Completa il condimento con i pomodori tagliati, le olive private del nocciolo, i pinoli e 2 mestoli di brodo caldo di carne.

Fai cuocere a fuoco medio con il coperchio per circa un’ora. Di tanto in tanto verifica se è necessario aggiungere altro brodo. Regola di sale e di pepe.

Ricetta coniglio in umido

La ricetta del coniglio in umido è una variante di quella che ti abbiamo proposto precedentemente. Viene completato dall’aggiunta del peperoncino fresco e si differenzia perché, al posto del brodo di carne, viene utilizzato quello vegetale. Prendi i seguenti ingredienti:

  • 1 kg di coniglio
  • 1 cipolla
  • olio extravergine d’oliva
  • 2 foglie di alloro
  • salvia
  • 2 rametti di rosmarino
  • 1 peperoncino fresco
  • 2 spicchi d’aglio
  • 400 grammi di passata di pomodoro
  • 200 ml di vino bianco
  • sale
  • pepe
  • 500 ml di brodo vegetale

Lava il coniglio e taglialo a pezzi. Trita la cipolla e mettila in una padella insieme all’olio, lasciandola appassire. Aggiungi il peperoncino tritato, il rosmarino, la salvia, l’alloro e l’aglio e fai rosolare per qualche minuto.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Menu del cenone di Capodanno: ricette da preparare

Aggiungi il coniglio e fai dorare la carne. Sfuma con il vino bianco e aggiungi il pomodoro. Regola di sale e di pepe, unisci il brodo vegetale e lascia cuocere con il coperchio.

Quando la carne è cotta, lascia il tegame senza coperchio, in modo che possa addensarsi il fondo di cottura. Servi il coniglio in umido con la polenta realizzata con farina di ceci.

Coniglio alla genovese

Il coniglio alla genovese è detto anche coniglio alla ligure, perché anche in altre province di questa regione la ricetta in questione gode di una particolare tradizione, soprattutto nel territorio di Savona e in quello di Imperia. Il segreto consiste sempre nell’aggiunta, oltre che delle olive e dei pinoli, degli aromi che danno un sapore molto gustoso alla carne. Ecco gli ingredienti che ti occorrono:

  • 1 kg e mezzo di coniglio
  • 100 grammi di olive
  • 2 cucchiai di pinoli
  • 1 cipolla
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cucchiaio di timo
  • olio extravergine d’oliva
  • alloro
  • sale
  • brodo di carne

Taglia in pezzi il coniglio e fai appassire l’aglio e la cipolla tritati in un tegame con l’olio d’oliva. Aggiungi i pezzi di carne e unisci tutti gli aromi. Fai cuocere fino a doratura. Aggiungi il bicchiere di vino e lascialo evaporare.

Poi unisci le olive e i pinoli. Amalgama per bene e lascia cuocere il coniglio per circa un’ora. Di tanto in tanto aggiungi un mestolo di brodo, avendo cura di far cuocere la carne a fuoco lento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode