Capitone alla griglia: come cucinarlo anche marinato

capitone alla griglia

Il capitone alla griglia: come cucinarlo? Anche marinato è davvero una specialità che non può mancare a tavola, specialmente per il pranzo di Natale. La tradizione lo annovera tra i piatti più specifici anche per festeggiare l’arrivo delle feste natalizie, da preparare la sera della vigilia. Molto caratteristico è il modo di cucinare il capitone nel napoletano, con l’infarinatura dei vari pezzi di anguilla, che vengono fritti in olio abbondante. Se vogliamo farlo grigliato, dobbiamo avere a nostra disposizione i seguenti ingredienti:

  • 1 kg di capitone
  • aceto
  • olio
  • sale

Dopo aver pulito il capitone, strofinalo nel sale grosso. Taglialo in quattro parti e mettilo in ammollo per un quarto d’ora in sale e aceto. Poni i pezzi sulla griglia e falli arrostire. Puoi condire con dell’olio e del sale. Servi in tavola quando è ancora caldo.

Capitone marinato

Il capitone da cuocere in padella con un’attenta marinatura, che permette di conservarlo anche nel tempo. E’ una ricetta ideale per il cenone di Capodanno. Procurati i seguenti ingredienti:

  • 1 capitone
  • cipolle
  • aglio
  • farina
  • olio di semi per friggere
  • sale
  • aceto di vino bianco
  • buccia di limoni
  • salvia
  • pepe nero
LEGGI
5 ricette veloci per l'Epifania: menu della festa

Taglia il capitone a pezzetti e passalo nella farina. Disponi l’anguilla sul piatto e prepara una padella e prepara una padella con abbondante olio per friggere. Deponi i pezzetti di capitone nell’olio ben caldo e poi prosegui la cottura a fuoco medio, girando i vari pezzi, fino a quando non diventeranno dorati. Metti i pezzi di capitone sulla carta da cucina, per far scolare l’olio in eccesso.

Passa poi a preparare la marinata. Taglia a fettine le cipolle e gli spicchi d’aglio. Metti tutto in un tegame con pepe e aceto e fai bollire. Disponi i pezzi di capitone in un contenitore con la buccia di limone e le foglie di salvia. Versa sopra l’anguilla la marinata calda. Copri il contenitore e lascia raffreddare. Sigilla il contenitore con la pellicola alimentare e lascialo riposare per circa 2 o 3 giorni in un luogo molto fresco.

Foto di mingerspice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode