Dimagrire con il limone: la dieta che brucia i grassi

dimagrire con il limone

Come dimagrire con il limone? Ecco la dieta che brucia i grassi. Internet e i media in generale pubblicizzano quotidianamente prodotti dietetici miracolosi dalle decantate proprietà benefiche e capaci (teoricamente) di far perdere tanto nel peso nel giro di poco tempo. Spesso lo stress e gli impegni della vita quotidiana fanno sì che si prenda come oro colato il consiglio della televisione, ma in realtà magari la soluzione ce l’abbiamo in casa, già pronta in frigo, senza che ce ne rendiamo neanche conto. Ecco quindi come la dieta del limone che tanto sta spopolando e dando soddisfazioni, secondo alcuni, può essere ritenuta come un aiuto per chi vuole dimagrire, sempre se si consulta il parere di un medico specialista e non ci si affida al fai da te.

Dieta del limone in 3 giorni

Il limone viene generalmente considerato un alimento utilizzabile come condimento per insalate o altri piatti, oppure per la preparazione di bevande e cocktail di frutta.

Ma la sua funzione non può e non deve essere limitata solamente a questo: il limone è infatti un alimento che è una vera e propria miniera di proprietà rigeneranti e benefiche per il corpo umano.

Oltre a queste funzioni sta riscuotendo anche enorme successo la dieta che lo vede come elemento principale, e con alcuni piccoli accorgimenti chiunque potrà notare come sia facile perdere peso con la dieta del limone.

Ecco qual è il menu da seguire per la dieta del limone in 3 giorni:

  • appena svegli – 1 bicchiere di limonata con acqua tiepida;
  • colazione – macedonia di frutti rossi, 1 mela, 1 manciata di mandorle;
  • spuntino – 1 bicchiere di limonata e 1 manciata di semi di girasole;
  • pranzo – insalata di legumi condita con succo di limone e olio;
  • merenda – verdure crude e 1 bicchiere di limonata;
  • cena – pesce alla griglia con succo di limone e un contorno di verdure lessate;
  • 2 ore prima di andare a letto – 1 bicchiere di limonata con acqua tiepida.
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Dieta latte e mele: solo 3 giorni per dimagrire

Perché il limone brucia i grassi

Il limone consente di bruciare velocemente i grassi grazie alla presenza della vitamina C, un antiossidante potente e che permette di migliorare la digestione. L’acqua calda che viene combinata con il limone permette di aumentare lievemente la termogenesi dell’organismo, ovvero quel processo che serve a bruciare le calorie e il grasso in eccesso.

Quanti limoni al giorno per dimagrire

Per ottimizzare nel migliore dei modi gli effetti dimagranti del limone si possono arrivare a consumare 7 (avete capito bene, sette) limoni al giorno. Tuttavia è importante arrivare a questa quantità in maniera graduale, partendo da un limone al giorno per arrivare poi a sette alternando un bicchiere di acqua calda e limone la mattina e la sera a spremute di limone.

Una volta che si è raggiunta la dose massima di sette limoni si potrà, sempre in maniera graduale, togliere un limone al giorno. Una volta tornati a un limone al giorno si potrà stabilizzare la dieta per una settimana e poi proseguire bevendo acqua calda e limone con una tazza la mattina e una la sera.

L’importanza di acqua calda e limone la sera

Bere acqua calda e limone la sera prima di andare a dormire consente di ottenere svariati benefici per l’organismo, tra cui:

  • abbassare il colesterolo;
  • rinforzare il sistema immunitario;
  • fare assorbire il calcio in maniera ottimale;
  • dimagrire e stimolare la digestione, bruciando i grassi in accumulo.

Oltre che alla sera questo cocktail può essere bevuto anche alla mattina aumentando i benefici. Il limone infatti contiene molte sostanze utili, come fosforo, potassio, ferro, acido citrico e vitamine A, B1, B2, B3, C e P.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode