Curcuma: effetti sul cervello e sul sistema nervoso

curcuma effetti sul cervello

La curcuma ha importanti effetti sul cervello e sul sistema nervoso in generale. Con il passare del tempo, la nostra mente può manifestare una sensazione di stanchezza. Uno dei principali sintomi che esprime questa condizione è rappresentato dal calo della creatività, della concentrazione e della memoria. Può subentrare anche una maggiore ansia, che ci fa sentire più pessimisti. E’ necessario correre ai ripari e rigenerare il cervello e le sue cellule, magari utilizzando alcuni aiuti naturali in particolare. Uno di questi è proprio la curcuma.

Come rigenerare le cellule del cervello

Il cervello, proprio per la sua natura plastica, è interessato in maniera forte dal ricambio dei tessuti nervosi. Perché questo processo avvenga in maniera corretta e benefica, è necessario agire sull’accumulo di tossine e sull’eliminazione dei residui dei neuroni che ormai sono invecchiati.

La curcuma si rivela essenziale per questo tipo di trattamento. In particolare possiamo utilizzare il suo estratto come un vero e proprio depurativo naturale. Diversi sono gli studi scientifici che hanno dimostrato la validità della curcumina nel contrastare le patologie degenerative, come, per esempio, l’Alzheimer.

La curcumina si rivela importante anche nel contrastare gli effetti negativi di quei danni cerebrali determinati da ictus e ischemie. Non dimentichiamo nemmeno l’efficacia di un altro principio attivo: si tratta dell’ar-turmerone, che riesce a far proliferare le cellule staminali cerebrali.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Maionese vegana senza uova [ricetta]

Le proprietà della curcuma

curcuma proprietà

La curcuma è dotata veramente di grandi proprietà. Soprattutto, per quanto riguarda le patologie degenerative, è efficace nel contrastarle, perché esplica effetti antinfiammatori. E’ un’azione fondamentale, perché non bisogna dimenticare come le condizioni neurodegenerative del cervello siano rapportabili molto spesso allo stress ossidativo e alle infiammazioni dei tessuti nervosi.

Il suo principio attivo, l’ar-turmerone, non solo attiva la riproduzione delle cellule staminali del cervello, ma aumenta il numero delle cellule differenziate che, come hanno rivelato diverse ricerche, indica un vero e proprio effetto curativo.

La curcumina ci aiuta a farci restare mentalmente attivi anche con l’avanzare dell’età. Soprattutto questa sostanza riesce a svolgere questo compito migliorando il flusso sanguigno e aumentando le prestazioni dei processi cerebrali. In vari esperimenti è risultato che i soggetti che hanno assunto curcumina presentavano risultati migliori nello svolgere funzioni che implicano l’uso della memoria di lavoro. Inoltre erano proprio questi soggetti che riferivano minore sensazione di fatica e una maggiore tranquillità, con la possibilità di difendersi in modo più efficace dallo stress.

Foto Steven Jackson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode