10 errori da evitare per dimagrire

errori da evitare per dimagrire

Quali errori da evitare per dimagrire? Si tratta di rinunciare a dei cibi nell’ambito della dieta quotidiana e, quindi, di tenere in considerazione delle cose da non mangiare per dimagrire? In generale gli errori che si fanno sono tanti e non è questione soltanto di rinunciare ad alcuni alimenti in particolare. Si dovrebbe mettere mano alle proprie abitudini e a quei luoghi comuni che spesso si pensa siano fondamentali e invece non sono altro che degli sbagli che non ci aiutano a conquistare il peso forma tanto desiderato. Vediamo di preciso che cosa dobbiamo fare.

1. Saltare il pranzo

Saltare i pasti è un errore molto comune. Si pensa che, mangiando di meno, si dovrebbe dimagrire più in fretta. Non è affatto così. Infatti, se resti più di quattro o cinque ore senza mangiare, si abbassa il metabolismo e rallenta anche il processo di dimagrimento.

2. Mangiare dolci dopo le 18

Chi non ha mai mangiato qualcosa di dolce prima di andare a dormire? Anche questo è un errore. In generale si dovrebbe tenere presente che in serata è meglio non consumare zuccheri. Tutto ciò potrebbe attivare una risposta ormonale che predispone più velocemente alla trasformazione in grasso.

3. Mangiare solo un’insalata a pranzo

Quella di mangiare soltanto un’insalata a pranzo sembra una scelta dietetica. Ma non è detto che l’insalata corrisponda sempre al piatto migliore per dimagrire. Tutto sta nei condimenti. Se la arricchisci con maionese, mais, olive e mozzarella, può diventare particolarmente calorica.

4. Bere molti succhi di frutta

Ti assale quel pensiero relativo alla fame e, invece di mangiare il solito snack della macchinetta, bevi un succo di frutta. Ti sembrerà la scelta migliore, perché reputi lo snack più grasso. Il succo di frutta, invece, non sazia abbastanza ed è ricco di zuccheri semplici. Questi dopo un po’ fanno calare i livelli di energia e sentirai di nuovo la necessità di mangiare. Non esagerare, quindi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Dimagrire con il limone: la dieta che brucia i grassi

5. Terminare la cena con il formaggio

Il formaggio andrebbe limitato soltanto una o due volte alla settimana. Meglio non mangiarlo a cena e neanche utilizzarlo per sostituire un secondo. A volte pensi di essere nel giusto, scegliendo un formaggio cosiddetto magro, non accorgendoti che in realtà di magro non ha proprio niente.

6. Rinunciare alla pasta

Pasta fonte di carboidrati? Sì, ma questo non vuol dire che devi rinunciarvi totalmente. In un’alimentazione corretta i carboidrati devono corrispondere al 55% delle calorie giornaliere. Se agisci diversamente, il tuo corpo richiederà sempre più spesso zuccheri, spingendoti a mangiare molti più dolci.

7. Bere tè e caffè

Bere e caffè potrebbe essere una strategia per calmare la fame, ma se versi troppo zucchero potresti ottenere l’effetto contrario. Al posto del solito caffè, meglio una tisana brucia grassi.

8. Mangiare solo proteine

Anche la dieta iperproteica rappresenta un errore, perché la conseguenza in cui si può incorrere è la resistenza all’insulina. Il nostro organismo reagisce producendone di più e si ritorna subito ad avere fame.

9. Bere poca acqua

Non è un’abitudine sana quella di bere poca acqua, perché il corpo non ha le risorse necessarie per drenare i liquidi in eccesso e si comincia a soffrire di stitichezza.

10. Mangiare in fretta

Spesso gli impegni della vita quotidiana ti impongono di mangiare in fretta, magari mentre continui a lavorare. E’ un’abitudine completamente sbagliata, perché avrai la sensazione di non aver mangiato. E’ importante mangiare lentamente, masticando per bene ogni boccone.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode