Pelle infiammata: cosa mangiare per prevenire prurito e dermatiti

pelle infiammata

A volte la pelle infiammata può essere davvero un problema. Non dobbiamo dimenticare che proprio la pelle è uno dei bersagli che più risentono degli effetti negativi dello stress. Quando siamo sotto stress aumenta la produzione di impulsi elettrici lungo il sistema nervoso. Si crea così uno stato di tensione muscolare e l’effetto che ne deriva è una vasocostrizione, soprattutto a carico dei piccoli vasi sanguigni. In generale il microcircolo ne risente, perché le cellule non vengono più nutrite con l’ossigeno e con i micronutrienti che sono necessari per ripulirle dalle tossine e dai radicali liberi.

Ecco perché nei periodi di forte stress peggiorano i problemi cutanei. Soprattutto possono comparire prurito, eczemi e dermatiti. D’altronde pelle e sistema nervoso hanno un’origine comune nella vita prenatale: entrambi si sviluppano da una stessa matrice cellulare, che poi si differenzia nell’uno e nell’altro.

Cosa mangiare

Per prevenire questi problemi a livello della pelle, possiamo agire direttamente curando l’alimentazione. Ecco che cosa mangiare per potenziare la circolazione dei piccoli vasi e agire contro le infiammazioni della pelle causate dallo stress:

  • frutti di bosco – andrebbero consumati soprattutto frutti di bosco rossi, che contengono flavonoidi molto importanti per mantenere l’elasticità dei capillari;
  • kiwi – il kiwi, ricco di vitamina C, è fondamentale per utilizzare questa sostanza come scorta per contrastare le infiammazioni, visto che la vitamina C è un vero e proprio antiossidante. Abbondanti di vitamina C anche gli agrumi, i cavoli e i cavolini di Bruxelles, che non dovrebbero mai mancare sulla nostra tavola;
  • banane – le banane contengono in grande quantità magnesio, che favorisce il rilassamento, sciogliendo le tensioni muscolari. Tutto questo può avere un effetto positivo sulla riattivazione del microcircolo;
  • cioccolato – dopo pasto non fa male consumare un quadratino di cioccolato, soprattutto fondente. Non soltanto questo alimento contiene flavonoidi, che agiscono contro le infiammazioni e l’invecchiamento cellulare, ma favorisce anche la produzione di serotonina, che migliora il tono dell’umore e alleggerisce lo stress.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode