Mangiare frutta a fine pasto fa male?

mangiare frutta a fine pasto fa male

Mangiare frutta a fine pasto fa male? Alcuni credono che mangiare frutta dopo i pasti fa ingrassare, ma il problema principale consiste nel fatto che questo cibo fermenta e può far provare una sensazione di gonfiore. Più che altro la possibilità della frutta a fine pasto andrebbe riservata soltanto a chi non ha problemi di digestione. E’ vero che molti nutrizionisti suggeriscono di mangiarla come spuntino. Quindi non è possibile rispondere in modo univoco alla domanda, ma tutto dipende dalle condizioni di salute e dalle preferenze di ciascuno di noi.

Dopo quanto mangiare la frutta dopo i pasti

Frutta lontano dai pasti per dimagrire? Molti sono convinti che possa fare la differenza. In questo caso non è così determinante, ma è certo che la distribuzione di questo alimento in un momento o in un altro della giornata può regolare il modo in cui distribuiamo le calorie nel corso del tempo e gli effetti sul nostro organismo.

Per esempio, se calcoliamo che bisognerebbe mangiare almeno due porzioni di frutta al giorno, se queste vengono mangiate dopo pranzo e dopo cena, magari non la mangiamo come spuntino a metà mattina e al pomeriggio. Per questo corriamo il rischio di arrivare troppo affamati ai pasti principali e di mangiare troppo. L’abitudine di mangiare frutta, in ogni caso, è sana. Al di là di tutti i miti, che comunque è possibile sfatare.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Il dessert alla frutta per smaltire le tossine

Frutta: quando è meglio mangiarla

Ad esempio mangiare frutta è una sana abitudine per chi soffre di diabete. La frutta contiene zuccheri semplici e, se la mangiamo dopo un pasto che abbonda di verdure, abbiamo la possibilità di digerire più lentamente gli zuccheri e tenere sotto controllo i livelli della glicemia.

Può essere diverso l’argomento, invece, per chi soffre di cattiva digestione e di problemi ad essa correlati, come la gastrite e la colite. In caso di queste patologie, i pasti dovrebbero essere fatti sempre di piccole porzioni. Meglio mangiare più frequentemente e poco, piuttosto che affaticare l’apparato digerente e soffrire di sintomi fastidiosi. E’ proprio in questi casi in cui sarebbe meglio mangiare la frutta lontano dai pasti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode