Come fare il ragù alla bolognese

come fare il ragù alla bolognese

Come fare il ragù alla bolognese? In tanti se lo chiedono e vogliamo svelarti tutti i segreti per prepararlo al meglio. In fin dei conti questa è una classica ricetta della cucina italiana, che non può ammettere errori. Tutto parte dalla scelta degli ingredienti, che devono essere rigorosamente freschi. Soltanto se riesci ad operare bene, il tuo ragù alla bolognese non mancherà di deliziare il palato di chi lo assaggia.

Ragù di carne macinata

Per preparare un ragù di carne che si rispetti, dobbiamo scegliere la polpa di manzo più adatta. Facciamoci consigliare anche dal nostro negoziante di fiducia, in modo da portare in tavola tutto ciò che ci serve per avere a disposizione gli ingredienti più adatti. In generale dovresti disporre di:

  • 300 grammi di polpa di manzo
  • 100 grammi di pancetta di maiale
  • 1 bicchiere di brodo di carne
  • qualche cucchiaio di salsa di pomodoro
  • mezzo bicchiere di vino rosso
  • sedano
  • carota
  • cipolla
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Ricetta ragù veloce

Affetta finemente, dopo averle lavate, le verdure. Fai scaldare un cucchiaio di olio in un tegame e soffriggi in esso le verdure. In una padella a parte fai rosolare il trito di pancetta. Unisci poi la polpa di manzo tritato nella seconda padella e fai rosolare. Versa il vino e aggiungi la salsa di pomodoro. Unisci il brodo di carne, continuando a mescolare. Regola di sale e pepe e fai cuocere a fiamma bassa per due ore. Alla fine aggiungi le verdure alla carne.

Ragù classico: gli errori da evitare

Preparando il ragù alla bolognese, quello classico, che si usa anche per condire le lasagne o la pasta che più ci piace per il pranzo della domenica e delle feste, potresti incappare in degli errori tipici. Esserne consapevoli è il primo passo da compiere per non sbagliare e per ottenere un ragù perfetto.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Trucchi in cucina: 7 rimedi della nonna per cucinare facile

1. Scegliere la carne a caso

La carne da utilizzare per il ragù dovrebbe essere, per un risultato migliore, almeno di due tipi. Di solito si usa il manzo, a cui si può aggiungere anche un taglio di maiale. È importante comunque che il taglio non sia troppo magro, per dare più sapore alla salsa.

2. Cucinare insieme la carne e le verdure

Ricordiamoci che la carne e le verdure hanno bisogno di cotture diverse. La carne deve diventare “caramellata”, quindi ha bisogno di una fiamma più vivace. Le verdure, poiché devono rosolare lentamente, hanno bisogno di un fuoco dolce. La scelta migliore è di utilizzare due padelle differenti e poi unire tutti gli ingredienti insieme, dopo la cottura.

3. Usare padelle troppo piccole

Anche la scelta della padella è essenziale. Si dovrebbero usare delle padelle che siano ampie e con il fondo spesso, in modo da diffondere il calore in maniera uniforme.

4. Avere fretta

Ci possono essere delle versioni più veloce della ricetta del ragù, ma, se non hai abbastanza tempo da dedicare alla cucina, non conviene che provi a prepararlo. Si dovrebbero almeno avere tre ore di tempo, specialmente perché tutti gli ingredienti possano cuocere perfettamente, per dare al ragù il sapore buonissimo che di solito lo caratterizza.

Foto di Flavia Conidi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode