Budino alla vaniglia vegan: la ricetta light con poche calorie

budino alla vaniglia vegan

Il budino alla vaniglia vegan è una scelta ottima per chi non vuole rinunciare al piacere del dolce, scegliendo allo stesso tempo una ricetta light che permetta di non assumere troppe calorie. Questa ricetta contiene soltanto 55 calorie e si può preparare con molta versatilità, perché esiste una certa libertà nella scelta degli ingredienti. Per esempio, chi vuole può anche aggiungere 30 grammi di cioccolato fondente dopo averlo grattugiato, per un sapore ancora più delizioso.

Ingredienti

  • 500 ml di latte di mandorle
  • 1 stecca di vaniglia
  • 1 cucchiaino di agar agar
  • 2 cucchiai di stevia

Preparazione del budino alla vaniglia vegan

In un pentolino fai scaldare il latte di mandorle con i semi della vaniglia. Appena il tutto bolle, togli dal fuoco. Aggiungi la stevia e continua a mescolare per farla sciogliere.
Rimetti il composto sul fuoco e aggiungi l’agar agar. Fai sciogliere e metti l’amalgama negli stampini per budini. Lascia riposare e quando sono freddi metti i budini in frigo per 2 ore.

Perché la vaniglia fa bene

È stato provato da varie ricerche scientifiche che la vaniglia avrebbe delle proprietà antitumorali. Tutto ciò sarebbe merito della molecola chiamata vanillina, che è un polifenolo con proprietà antiossidanti. In particolare l’olio essenziale di vaniglia ha effetti benefici nel contrastare l’azione dei radicali liberi, da cui dipendono i processi di invecchiamento cellulare. La vaniglia avrebbe anche un’azione rilassante e calmante del sistema nervoso. Per questo il suo aroma è essenziale per combattere lo stress e l’insonnia.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Pasta fredda al pesto di sedano con prosciutto e olive [ricetta]

Degli studi recenti hanno dimostrato che la vaniglia riesce a svolgere anche un ruolo antidepressivo, visto che contiene sostanze in grado di apportare tanti benefici al sistema nervoso centrale. L’olio essenziale che si ricava dalla vaniglia si rivela utile per combattere le infezioni e per ridurre le infiammazioni, specialmente in caso di febbre. Alcuni ritengono che questa spezia avrebbe anche delle proprietà afrodisiache. In epoche passate gli esperti consigliavano di consumare la vaniglia per risolvere i problemi legati alla sfera dell’intimità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close Cookmode